Ovulazione: miti e false credenze

Quando una donna vuole rimanere incinta, la propria ovulazione diventa qualcosa di  appassionante.

Una cosa alla quale prima non si dava la minima importanza, adesso diventa “l’obiettivo”. “È sicuro che sto ovulando? Come faccio a sapere il giorno in cui sto ovulando?” sono queste le domande più frequenti.

Per questo motivo voglio parlarvi di alcune di quelle false credenze che si ascoltano spesso in consulta.

È vero che ogni mese si ovula da un  ovaio? 

In realtà no, non è vero, anche se lo si trova scritto persino nei libri di testo del liceo.

L’ovulo è la cellula che si trova all’interno del follicolo, ed entrambi si sviluppano.

I follicoli attraversano le seguenti fasi: primordiale, seconda fase e terza quando cioè diventano maturi.

I follicoli primordiali, nella prima fase, riposano nell’ovaio, dove molti di loro, tre mesi prima del ciclo durante il quale si ovulerà, cominciano a crescere ed a diventare follicoli primari.

Questo processo prende il nome di reclutamento.

Di tutti questi follicoli, solo alcuni arrivano alla fase in cui diventano follicoli secondari, molti si atrofizzano, o non sviluppano.

Questo processo si chiama atresia.

Infine, solo uno tra i follicoli della seconda fase si convertirà in follicolo di terzo stadio, raggiungendo dimensioni dai 2 ai 3 cm. Quando  invece di uno, arrivano a questa fase due follicoli, vi sono possibilità di una gravidanza gemellare.

Durante questo processo, il follicolo produce una sostanza che inibisce lo sviluppo  degli altri. Questo accade in tutti i tessuti ovarici a prescindere che sia nell’ovaio destro o sinistro. Quando una donna ha un solo ovaio, ovula sempre da questo stesso ovaio.

Se invece ha entrambe le ovaie il processo sarà aleatorio, ovvero potrebbe ovulare per vari mesi consecutivi dallo stesso ovaio.

E se non ovulo?

Molte donne temono non sapere se ovulano o meno. Posso dirvi che se i cicli mestruali sono regolari, cioè, se si ripetono ogni mese, si ovula.

Le donne che non ovulano sono quelle che non hanno il ciclo o che non hanno il ciclo mestruale regolarmente tutti i mesi, e presentano quindi dei cicli irregolari.

Per sapere il giorno in cui si ovula è sufficiente fare attenzione alla durata abituale dei tuoi cicli mestruali. Sappiamo che dal momento dell’ovulazione fino alla successiva mestruazione passano circa 14 giorni. Per cui, se i tuoi cicli sono di 28 giorni, probabilmente ovuli il 14esimo giorno del ciclo; se invece i tuoi cicli sono di 28 giorni ovuli il 13esimo giorno di ciclo.

Anche se non sempre è accertato, non hai bisogno di un test dell’ovulazione, è molto più pratico avere relazioni durante i 3 giorni anteriori ed il giorno stesso dell’ovulazione.

Sappiamo che gli spermatozoi possono restare vivi ed aspettare l’ovocito per ben 3 giorni nelle tube e che l’ovocito può essere fecondato durante 24 ore ( un giorno dopo l’ovulazione).

L’ideale è programmare le relazioni sessuali durante questi giorni, però non è necessario che avvengano in ognuno di questi giorni.

Nonostante abbiate una missione, cerchiamo sempre di mantenere un certo tono romantico!

Bisogna sapere che gli spermatozoi si spostano dalla vagina fino alla tuba ad una velocità di 2/3mm al minuto. Così, dal momento dell’eiaculazione fino al momento in cui lo spermatozoo arriva all’ovocito passano circa 45-60 minuti… Poche ore dopo aver avuto una relazione sessuale potresti già essere incinta!

Ovulare  non significa che tu possa rimanere incinta.

Durante gli ultimi anni di mestruazione la donna non può avere figli sani.  Il sistema fisiologico di separazione dei cromosomi degli ovuli invecchiando perde la sua efficacia. In questo modo, con il passar del tempo gli ovociti presentano alterazioni che impediscono la fecondazione o che producono aborti.

Questo processo di invecchiamento si produce a causa del tempo. Vi è chi crede che durante la gravidanza o durante il tempo in cui si assumono anticoncezionali gli ovuli non si consumano, però non è così. È come pensare che non si invecchia quando si dorme.

Un altro errore frequente è quello di credere che quando si prende la pillola anticoncezionale da molto tempo bisogna aspettare dei mesi prima di poter rimanere incinta.

Non è così, puoi cercare una gravidanza a partire dal momento in cui smetti di prendere la pillola. Credo che questa falsa credenza è dovuta al fatto che quando non si ovula per molti cicli è solito che poi la prima ovulazione arrivi con ritardo.

Cosa succede con gli ovuli non fecondati?

Gli ovuli non fecondati sono cellule microscopiche che sono eliminate da un tipo di globuli bianchi chiamati macrofagi e che formano parte del nostro sistema di pulizia cellulare. Non si eliminano con la mestruazione! Sono infatti portati nel sangue da questi linfociti.

La fertilità è ereditaria?

Sappiamo che alcuni aspetti relazionati con la fertilità sono determinati geneticamente, per cui vi sono famiglie più fertili, altre meno.

Il numero di ovociti e di follicoli primordiali da cui nasce una bambina può variare da 2 a 3 milioni e questo è relazionato all’eredità legata ai cromosomi X.

Frequentemente le pazienti ci dicono: “Avrò la menopausa all’età in qui la ha avuta mia madre o poco più tardi”. Nelle società industrializzate questo sta cambiando. Gli interferenti endocrini tossici che si accumulano nel grasso della madre producono una riduzione del numero di cellule, ed allo stesso modo si abbassa la soglia dell’età fertile.

Questo occorre anche negli uomini e per questo motivo diminuisce la fertilità maschile nella popolazione maschile delle aree con tossici ambientali.

In fine, è tipico sentire: “Ho avuto la prima mestruazione molto presto, per cui avrò presto la menopausa”. Invece no, l’età della menopausa non è relazionata con l’età della comparsa della prima mestruazione”

 

147 Commenti

  1. Elisa Risposta

    Buonasera è possibile che se lo stick per l’ovulazione non ha rilevato nessun picco, l’ovulazione non avvenga anche se ho muco e la sensazione di scivoloso?
    Grazie

  2. Elizabeth Risposta

    Buongiorno vorrei sapere perché passano anche sei mesi senza avere il ciclo,ho fatto tutti gli analisi richieste dal mio ginecologo e sono tutti apposto dopo 3 ecografia trae vaginale mi ha detto q avevo due follicoli uno all’ovaio destro e l’altro a quello sinistro q impediscono il ciclo di arrivare. Mi piacerebbe avere dei figli visto q prima nn era possibile a causa di relazioni nn sicura! Cosa potrei fare e come???? Grazie mile

    • Dott.ssa. López-Teijón Risposta

      Gentile Elizabeth,

      È possibile che lei abbia dei follicoli perdsistenti che le impediscono l’arrivo della mestruazione, può provare ad utilizzare anticoncettivi per un mese e vedere se così le torna il ciclo regolarmente.

      Un caro saluto

  3. Tety Risposta

    Buonasera Dr.ssa. Vorrei sapere dopo quanti mesi si smaltiscono gli effetti della pillola? Il l’ho interrotta l’8 Febbraio. Il primo ciclo è avvenuto spontaneamente, successivamente ho visto abbondante muco e poi ancora il ciclo, ma era scarso. Dopo 45 gg le ultime mestruazioni abbondanti (27aprile) ma nessun segno di ovulazione. Ora sto aspettando ancora il ciclo anche se non ho mai notato segni di ovulazione. Solo dal 14° gg PM continue perdite, più o meno abbondanti, bianche cremose. Dalla visita ginecologica è risultato tutto nella norma.
    In più volevo sapere se i cicli abbondanti sono segno di ovulazione oppure è indifferente? Vorrei tanto un figlio ma è difficile se il corpo non collabora. La ringrazio per l’ascolto

    • Dott.ssa. López-Teijón Risposta

      Gentile Tety,

      Gli effetti della pillola terminano con l’arrivo della prima mestruazione dopo averla interrotta. I cicli abbondanti non sono relazionati con l’ovulazione.

      Un caro saluto

      • Maria Risposta

        Buongiorno Dottoressa,
        Sto allattando una bellissima bambina di 9 mesi, ho avuto l’ultimo ciclo il 20 agosto dopo di allora niente. Da quando allatto ho dei cicli di 40 gg ed ho 36 anni. Il 15/10 ho fatto Beta Hcg e progesterone e il risultato è di 2,1 e 5,6 ma delle mestruazioni nemmeno l’ombra. Cosa può essere, con questi calori non posso essere incinta!!

        • Dott.ssa. López-Teijón Risposta

          Cara Maria,

          Durante l’allattamento al seno è normale che i valori ormonali siano alterati e questo influenza direttamente le mestruazioni. Tuttavia, se l’ovulazione può verificarsi e se si hanno relazioni rischiose, la gravidanza potrebbe verificarsi anche senza le mestruazioni.

          Se il Bhcg è diventato negativo ed sei ancora preoccupata per le mestruazioni, puoi andare dal tuo ginecologo per una revisione e assicurarti che tutto vada bene.

          Un saluto.

  4. Claudia Risposta

    Gentile dott.ssa,

    Le scrivo per chiederle un consiglio. Avrei dovuto avere il ciclo il 21 maggio, ma qualche giorno prima ho iniziato a secernere del linquido bianco. Ho immaginato fosse l’ovulazione. Ho avuto rapporti non protetti (ma con eiaculazione esterna) proprio in quei giorni. Ora il ciclo non mi è ancora venuto (sono passati 13 giorni dal 21). Quando dovrei fare un test di gravidanza? Se ho avuto l’ovulazione in ritardo, è questo che può aver posticipato il ciclo?

    La ringrazio per l’attenzione!

    Cordiali saluti, Claudia

    • Dott.ssa. López-Teijón Risposta

      Gentile Claudia,

      Può già realizzare un test di gravidanza con risultato attendibile, se il test è negativo può essere che abbia ovulato più tardi del previsto.

      Un saluto

      • Ambra Risposta

        Salve dottoressa provo da 1 anno ad avere un bambino che non arriva vorrei sapere da cosa può essere dipeso ho il ciclo abbastanza puntuale e a volte anche 2 volte al mese cosa potrei fare ?? Grazie

        • Dott.ssa. López-Teijón Risposta

          Gentile Ambra,

          Non abbiamo informazioni sufficienti per poter rispondere alla sua domanda, il nostro consiglio è di attendere altri 6 mesi e se una volta trascorso questo periodo di tempo non è ancora rimasta incinta sarebbe indicato visitarsi con un medico specializzato in riproduzione assistita.

          Un caro saluto

  5. Francesca Risposta

    Gentile dott.ssa,
    sono una ragazza di 21 anni e non ho il ciclo da 8 mesi, probabilmente a causa anche di una perdita di peso consistente e abbastanza repentina e stress frequenti, vorrei sapere se in queste condizioni l’ovulazione puó avvenire comunque, premetto di avere la certezza di non essere incinta in quanto in questi mesi non ho mai avuto rapporti, ho avuto un rapporto solo due giorni fa, non protetto e da qui sorge il dubbio,
    Cordiali saluti,
    Francesca

    • Dott.ssa. López-Teijón Risposta

      Gentile Francesca,

      Non avendo il ciclo è improbabile che le istia ovulando, ma non impossibile. Per questa ragione in caso di dubbi riguardanti una possibile gravidanza le consigliamo di attendere due settimane ed effettuare un test in orina.

      Un saluto

  6. luciana Risposta

    Gentile Dottoressa la scrivo xkè sono un po delusa del fatto che non riesco ad uscire incinta…all’età di 21 anni ha fatto un aborto spontaneo poi a 25 ho scoperto di avere hpv e un teratoma ho provveduto e mi hanno fatto una conizzazione all’utero e mi hanno asportato un ovaio adesso sono sotto controllo annuale e va tutto bene…detto ciò vorrei e sto provando ad avere un figlio…abbiamo rapporti,ho provato col monitoraggio delle urine ma nulla esito negativo…non so che fare sono avvilita non so se sono io il problema o lui…come o cosa potrei fare?esami o altro x me o lui?con una sola ovaia si ovula tutti i mesi?grazie mille

    • Dott.ssa. López-Teijón Risposta

      Gentile SIgnora Luciana,
      Grazie per il suo messaggio. Le consigliamo di rivolgersi ad uno specialista di fertilità per fare gli esami necessari per lei e per il suo compagno. Se ha mestruazioni regolari in generale significa che ovula, anche con un ovario solo.

      In bocca al lupo.

  7. valentina Risposta

    buongiorno dott. ssa sono circa 6 mesi che tentiamo ma niente ho un ciclo abbastanza regolare di circa 30 giorni ma ho difficolta ad individuare periodo di ovulazione. sto prendendo da due mesi fertifol e ho preso dei test canadesi ma non ho ben individuato il periodo fertile mi puo magari dare qualche consiglio

    • Dott.ssa. López-Teijón Risposta

      Cara Signora Valentina,

      Purtoppo Lei no mi ha detto la Sua ettá, pero il consiglio sarebbe che si cerca gravidanza da 6 mesi senza risultato e Lei ha piú di 35 anni, già si dovrebbe di cercare qualche aiuto di un Dottore che faccia la Reproduzione Asistita.

      Sicuramente questo Dottore fará cualche analisi di sangue per vedere come stá la reserva ovárica e può chiedere anche l’isterossalpingografia per vedere la funzione dalle tube.

      Molta fortuna

  8. Rosa Risposta

    Salve dottoressa… Io ho 27 anni ciclo irregolare da sempre… Ogni 40 giorni giorno più giorno meno. Però sempre avuto è mai saltato più mesi. Penso di avere L ovaio multifollicolare / micro cistico. Così la gine al
    13 giorno ciclo mi ha fatto dosare ormoni: fsh 9. Lh 11. Prolattina 10. Progesterone 0,22. Estradiolo 62
    Al 19 giorno ho dosato ancora estradiolo 95 . X sbaglio mi han dosato il 17 oh progesterone che è risultato 1,5 ( fase follicolare fino a 1,3)( fase luteale da 1 a 4,5). Io in quel momento dovevo essere ancora in fase follicolare ma tardiva e so che quell 17 oh progesterone va dosato i primi giorni del ciclo perciò non mi pare alto ne fuori range dato che L ho fatto al 29 giorno. Dopo due giorni tramite eco la gine dice che non ho follicoli in maturazione anche se i follicoli sono presenti. Infatti ho un amh di 7,2 ( range da 0 a12,6) . Anche L endometrio cresce poco e questo credo sia dovuto all estradiolo non molto alto. Mesi fa dosai il testosterone plasmatico nei primi giorni del ciclo e L avevo giusto 0,26 ( da 0,14 a 0,80) e sempre nei primi giorni dosai lh che era 8 fsh circa 10 prolattina 10. In un altro ciclo L fsh invece era 7,5… Valori normali… Tsh sotto controllo con eutirox da un anno prolattina apposto eppure non ho i picchi di lh di fsh e di estradiolo… Può essere L estrone alto magari? So che con la pcos L estrone è più alto di estradiolo…. La gine vuole fare Clomid….. A dimenticavo: dopo eco senza ovulazione ho avuto perdite poco poco marroncine chiare miste a pochissimo marrone scuro ma proprio minime minime perdite…. L ho attribuito a un ciclo senza ovulazione. Queste perdite le ebbi anche L anno scorso in un altro ciclo che sembrava senza ovulazione.
    X finire : a maggio dopo un eco al 20 del ciclo dice di nuovo la gine dice che non c era maturazione, a distanza di 10 giorni dalla eco provo la temperatura basale che era di 37.15 e così vado di mia iniziativa a dosare il progesterone che era 4. Dopo due giorni ebbi il ciclo… Ecco, qui penso di aver ovulato perché so che poi il progesterone a ridosso del ciclo cala e dato che L ho dosato a ridosso del ciclo era diciamo perfetto. So che il progesterone è’ prodotto dal corpo luteo quindi se non avessi ovulato il progesterone sarebbe stato più basso … Scusi se mi sono dilungata

    • Dott.ssa. López-Teijón Risposta

      Gentile Rosa,

      Nel suo caso per quello che ci riferisce la maggior parte dei suoi cicli possono essere anovulatori per questo motivo il nostro consiglio sarebbe di indurre l’ovulazione o attraverso medicinali iniettabili o con l’omifin controllando la crescita follicolare ecográficamente e scaricando la ovulazione nel momento opportuno.

      Un saluto!

  9. Giusy Risposta

    Ho 49 anni ed una bellissima ragazzina di quasi 12 anni, ho perso il ciclo mestruale all’età di 46 anni, non ho mai perso il desiderio di avere un’altro figlio, cosa che prima mio marito non voleva, oggi forse si è reso conto dell’errore, te n endo conto che sono uscita subito incinta, ho fatto una bellissima gravidanza ed un eccellente parto senza doglie, per pico nasceva in casa, avendo una pelle molto elastica. Mi hanno riferito chepotrei avere un possibile gravidanza con l’inpianto di ovuli, è vero? Quanta pissibilità avrei di rimanere incinta, perchè l’idea di dare un fratellino o una sorellina a mia figlia, mi accompagna da sempre

    • Dott.ssa. López-Teijón Risposta

      Gentile Giusy,

      Certamente è possibile per lei ottenere una gravidanza attraverso un trattamento di donazione di ovociti, overo grazie alla donazione di ovociti da parte di una donatrice. Se desidera ottenere maggiori informazioni al rispetto può contattare il nostro servizio di attenzione al paziente internazionale al seguente indirizzo mail: info@institutomarques.com

      Un caro saluto

  10. Nunzia Risposta

    Buonasera,

    Le scrivo perche’ gradirei un suo parere. Sfortunatamente tre mesi fa ho dovuto optare per IVG a causa di gravissime malformazioni fetali non compatibili con la vita.

    Era la mia prima gravidanza, voluta da entrambi con gioia. Dopo l’interruzione al controllo mi hanno riscontrato una cisti ovarica di 5 cm all’ovaio sinistro con contenuto liquido che secondo i medici di Londra non dovrebbe preoccupare (anche se sto provvedimento a consultare un medico privatamente).

    Ad ogni modo, dopo l’IVG ho ripreso la terapia per tener bassa prolattina (Cabergoline) e per stimolare la tiroide (sono Ipo). Da quando mi e’ ritornato il ciclo pero’ ho notato che questo e’ molto diverso da quello che avevo in passato, e’ sempre regolare ma e’ decisamente molto abbondante, più’ liquido e di un rosso vivace chiaro.

    Da questo mese abbiamo riprovato ad avere rapporti senza contraccettivi perché’ ci sentiamo pronti e perché dagli esami del sangue gli ormoni risultato nella norma. Tuttavia questo mese ho riavuto il ciclo, nulla di fatto.

    Secondo lei da cosa potrebbe dipendere questa stranezza del ciclo? Mi consiglia di approfondire qualche aspetto in particolare (cisti o valori ormoni oppure valori ferro) oppure ritiene che avere un ciclo di questo tipo e’ normale dopo un’interruzione di gravidanza alla 13esima settimana?

    E’ possibile che nn stia ovulando (ho acquisto degli stick che vorrei usare il mese prossimo per monitorare la cosa).

    La ringrazio molto,
    Nunzia

    • Dott.ssa. López-Teijón Risposta

      Cara Nunzia,

      Grazie per participare sul Blog!

      La menstruazione può essere un può strana da 3 mesi doppo una IVG. Le consiglio di fare una ecografía di controllo per rivedere l’endometrio e l’ativittà ovárica.

      Se il suo cicli menstruale sono regolare probabilmente sono cicli con ovulazione.

      Cordiale saluti,

  11. Gentile Dottoressa Lopez ho fatto una serie di esami ormonali che a detta della mia ginecologa non sono proprio male appena compiuto 47 anni e un anno e mezzo fa ho avuto un aborto spontaneo a 7 ma settimana. Vorrei tanto avere questo bambino ma da quella volta non sono piu riuscita a rimanere incinta malgrado io abbia un ciclo regolare tutti i mesi di 28 giorni ….ho fatto una serie di esami ormonali che a detta della mia ginecologa non sono male ….mi ha dato da prendere progesterone da 200mg per 12 gg. dal 12esimo giorno del ciclo …e l ho fatto . mio marito è a posto. non possiamo permetterci la fecondazione assistita o altre tecniche costose ma vorrei comunque non arrendermi cosi . lei cosa mi consiglia? cordiali saluti Monia

    • Dott.ssa. López-Teijón Risposta

      Gentile Monia,

      Sfortunatamente, nonostante i suoi valori risultino buoni secondo la sua ginecóloga, a 47 anni le possibilità di rimanere incinta in maniera spontanea e dare alla luce un figlio sano sono inferiori al 5%. Nel suo caso bisognerebbe ricorrere ad una donazione di ovociti.

      Un caro saluto

  12. cinzia Risposta

    salve dottoressa,nel novembre 2015 ho effettuato una eterologa al centro alma res di roma con tre blastocisti categoria a,ma niente dafare,premetto che ho 46 anni e tre anni fa sono rimasta incinta naturalmente ma ho abortito do due mesi con distacco pklacentare.vorre sapere,è rimasto un solo blastocisti di categoria b,quali sono le reali possibilità di gravidanza?perchè il prof Bilotta del centro ci aveva assicurato l 80 /85 per cento di successo con tre…….figuriamoci con uno solo!!è possibile cambiare centro?farlo arrivare in un altro centro?grazie mille saluti cinzia

    • Dott.ssa. López-Teijón Risposta

      Cara Cinzia,
      Grazie per averci scritto.
      Purtroppo non le possiamo dire le reali possibilità di gravidanza in quanto non possediamo un documento che attesti la qualità della blastocisti e quella del seme. Le consiglio di parlarne con il Prof. Bilotta e approffitarne per chiedergli se bisogna effettuare delle esami prima del transfer. Assolutamente, è possibile trasferire l’embrione ad un altro centro, a seconda di dove lo vuole spedire, contatti il centro e chieda le informazioni necessarie.
      Le auguro buona fortuna!

  13. Bianca Risposta

    Salve dottoressa vorrei porle un dubbio, premetto che soffro di ovaie micropolicistiche e che, per questo, ho assunto anticoncezionali per circa 7 anni, sospendendo di tanto in tanto.
    Dopodiché il mio fisico ha iniziato a rigettarli e quindi ho dovuto sospendere, a febbraio di quest’anno.
    Il mio ciclo è stato puntuale solo i primi due mesi, poi ha oscillato tra i 30/35 giorni, ad eccezione dell’ultimo mese in cui s è presentato dopo 52 giorni.
    Io mio dubbio però verte sull’ovulazione, penso d aver ovulato intorno a giorno 3/09 e dico penso perché non uso alcuno stick ma mi baso esclusivamente sulle perdite che si verificano, ad oggi però ad 1giorno dal presunto arrivo del ciclo e al 12 giorno p.o. avverto una sensazione di bagnato, fitte non fortissime ma persistenti alle ovaie, specialmente la sx, e noto delle perdite semi liquide trasparenti ed inodore.
    Mi sta sorgendo il dubbio che possa essere ovulazione e che quindi, oltre al fatto che il ciclo ritarderà, in realtà quella che credevo fosse ovulazione in realtà non lo era.
    Preciso in più che da giugno ho iniziato a prendere chirofol 500.
    Spero che mi possa dare qualche delucidazione.
    Cordiali saluti

    • Dott.ssa. López-Teijón Risposta

      Cara Bianca,

      Grazie per scrivere sul Blog!

      I cicli regolare ogni 30/35 giorni presentano l’ovulazione cerca del giorno 16 fino al 18 del ciclo. Questo ciclo di 52 giorni non era un ciclo con ovulazione.

      Cordiale saluti

  14. Mary Risposta

    Dottoressa le pongo una questione…. Per avere delucidazioni e per sapere se è possibile che io mi sbagli ho avuto l’ultima mestruazione il 21 agosto siccome cerco un bambino ho avuto un rapporto del presunto giorno di ovulazione O giù di lì cioè il 3 settembre poi il 13 settembre ho avuto dei fortissimi dolori e le mie sembrato questo il mio dubbio che io stessi ovulando comunque quel giorno ho avuto un altro rapporto questa mattina ho fatto il test perché non resistevo può immaginare la mia delusione pensando che questa volta fossi davvero incinta il test è risultato negativo e neanche a farlo a posta dopo qualche ora e le macchie quindi devo presumere mi siano tornate… Ora le chiedo è possibile che io abbia ovulato circa 10 giorni dal giorno previsto è di ovulazione i miei cicli sono abbastanza regolari e comunque se avessi ovulato queste macchie non sono le mestruazioni che tornano giusto perché Vanno a spostarsi giusto? Come posso fare a calcolare i miei giorni fertili e avere un bambino sto perdendo le speranze ho 37 anni e se non lo faccio adesso non potrò più

    • Dott.ssa. López-Teijón Risposta

      Cara Mary,

      Grazie per scrivere sul Blog!

      Si il Suo ciclo di menstruazione è regolare ogni 28 giorni i giorni fertili sono fra il 14 e il 16 del ciclo.

      La cosa più importante nel Suo caso è cercare qualche aiuto di un Dottore che faccia Reproduzione Asistita si fa piú da 6 mesi che stá cercando essere incinta senza un risultato positivo.

      Cordiale saluti

  15. Caterina Risposta

    Gentile dottoressa,
    Leggo nell’articolo che se il ciclo di una donna ė regolare, probabilmente
    c’ė ovulazione. Quindi , a maggior ragione, se lo stick registra il picco di lh e mi da risultato positivo, posso sperare che ci sia davvero ovulazione.
    Aggiungo che ho 47 anni e che ho avuto una gravidanza naturale a 42 anni.
    Le chiedo ancora : può portare a qualche risultato una stimolazione con
    Clomifene alla mia età . Purtroppo non posso avvalermi di altre tecniche
    ( icsi, fivet, ovodonazione…) poiché mio marito nn sarebbe d’accordo.
    Grazie per la sua attenzione.

    • Dott.ssa. López-Teijón Risposta

      Cara Caterina,

      Nel tuo caso, alla tua età, non consiglio l’utilizzo del citato clomifene. Alla tua età, la percentuale di embrioni con anomalie cromosomiche è molto elevata, ed è possibile che sia una delle ragioni per cui non ottieni la gravidanza. Ti consiglierei di consultare una clínica specializzata

      Un abbraccio

  16. Maria Cristina Risposta

    Buonasera,

    Le scrivo perché ho un dubbio che mi assale e vorrei un piccolo chiarimento in merito.
    A fine agosto 2016, in data 29, ho subito un raschiamento per un aborto interno: la gravidanza si era interrotta alla 7sett+1g , esattamente un mese prima (luglio).
    In data 09 settembre ho richiesto un controllo , in cui ho appreso che era rientrato tutto nella normalità e che il mio ovaio sx aveva già ripreso la propria attività ovulatoria.
    Secondo il parere del ginecologo, il ciclo mestruale mi sarebbe dovuto arrivare (probabilmente, ma non con certezza) dopo 14 giorni (approssimativamente, in data 23 settembre).
    Per curiosità, in data 19 settembre ho eseguito un test ovulatorio (stick) il quale è risultato positivo.
    Credendo si trattasse di un risultato non attendibile (picco di LH scambiato con Beta-HCG: forse ancora presente nelle urine), l’ho ripetuto i giorni successivi con risultato negativo (assenza di picco LH).
    Ad oggi (27 settembre) il ciclo mestruale non è ancora arrivato.
    Domanda:
    Se avessi ovulato il 09 settembre, è possibile che a seguito dell’aborto (morte interna, avvenuta circa due mesi fa), la fase luteinica si sia allungata così tanto (dal 09 al 27 settembre, sono trascorsi 18 giorni)? Premetto che, non so che situazione ci sarà nei giorni a venire.
    Oppure,
    è possibile che il test (attendibile al 99%) abbia individuato correttamente il picco di LH? Anche perché a me sembra strano che l’ormone Beta-HCG si sia azzerato nel giro di un giorno (l’indomani il test rivelava assenza di picco) e che la sua concentrazione sia stata tale da influenzare il test.
    Quali conseguenze porta una fase luteinica lunga? Ho sempre avuto dei cicli regolarissimi (28/29 giorni), capisco che il ciclo possa risultare un po’ sballato, però il test mi fa pensare che l’ovulazione non sia avvenuta il 9 settembre… .
    Le chiedo scusa se mi sono dilungata.
    Forse, mi sto mettendo troppi problemi ed un controllo servirà a chiarire ogni dubbio. Le sarei comunque grata, se mi potesse dare un parere

    • Dott.ssa. López-Teijón Risposta

      Cara Maria Cristina,

      Dopo un aborto spontaneo e il raschiamento è possibile che il tuo ciclo mestruale possa subiré degli scompensi, e l’ovulazione può tardare delle settimana a regolarizzarsi. I test di ovulazione non hanno una sensibilità del 100% quindi non darei molta importanza ai risultati che hai ottenuto. Se vuoi sentirti più tranquilla chiedi al tuo ginecologo di realizzare un’ecografia transvaginale e così conferamare che sia tutto apposto.
      Grazie Mille

  17. Arianna Risposta

    Buon giorno, volevo delle risposte in quanto non ho un ciclo irregolare, quindi uso dei stick per capire quando ovulo, il mese scorso il giorno 9 mi è uscito positivo all’ovulazione e settimana scorsa ho avuto tutta settimana dolore ai capezzoli, ma il test della gravidanza è uscito negativo. Mese prossimo ovuleró ancora intorno allo stesso giorno? O meglio se tengo controllato con gli stick? C’è qualcosa per aumentare le possibilità di restare incinta? È da maggio che ci provo. Grazie

    • Dott.ssa. López-Teijón Risposta

      Buongiorno Arianna,

      Se hai meno di 36 anni, io ti consiglio di continuare a provare naturalmente. Se hai più di 36 anni, e non hai ottenuto una gravidanza in 6 mesi, io ti consiglio di recarti da uno specialista. Per quanto riguarda gli sticks, aiutano ad avere più precisione nelle relazioni mìrate, però se hai un ciclo regolare, semplicemente mantenere relazioni nei giorni fertili è suficiente, non sono necessari gli sticks.

      Un caro saluto,

  18. Romina Risposta

    Avendo alora 44 anni se dovessi rimanere incinta non farei degli figli sani?

    • Dott.ssa. López-Teijón Risposta

      Cara Signora Romina,

      La possibilità di succedere degli anomalie cromosómica con 44 anni è abastanza elevata e anche la qualittà degli ovuli non è la meglio posible.

      La prima indicazione di tratamento in questa ettà sarebbe la Donazione degli ovuli.

      Cordiale saluti

  19. Chiara Risposta

    Salve dottoressa, non so se sia il post giusto ma vorrei chiederle un parere. Ho 24 anni e da due anni soffro di spotting durante l’ovulazione. Ho fatto visite ginecologiche e esami del sangue per valutare i valori degli ormoni ma è risultato tutto nella norma. Nessuna disfunzione ormonale od organica. Le perdite si fanno intense, rosso vivo, se durante i giorni dell’ovulazione faccio attività fisica. Non pratico sport a livello agonistico ma mi piace tenermi in forma e mi sto rendendo conto che non posso praticamente correre senza salvaslip. Tra l’altro, ultimamente avverto un forte prurito notturno nella zona delle grandi e piccole labbra, che si attenua di giorno. Mi piacerebbe avere un figlio a breve ma ho paura che le perdite, che si concentrano proprio in quei giorni, mi possano ostacolare. Inoltre, vorrei chiederle se è normale ovulare al 8-9 giorno del ciclo, nel senso che le perdite di muco mix sangue iniziano a 8-9 giorni dalla fine del ciclo e si protraggono per una settimana e finiscono per divenire sempre più consistenti.
    Mi scusi se mi sono dilungata ma essere così giovane e presentare tale sintomatologia, è preoccupante!

    • Dott.ssa. López-Teijón Risposta

      Cara Chiara,

      Secondo quanto mi dici non penso ci sia nulla che ti dovrebbe preoccupare, perchè secondo quanto posso leggere, tutti i tuoi risultati sono normali. Nonostante credo sia necessario che tu chieda un appuntamento con il tuo ginecologo perchè ti faccia una visita accurata.
      Grazie Mille

  20. Giada Risposta

    Salve dottoressa sono gia’ mamma di due bimbe, stiamo cercando il terzo figlio e l’anno scorso ho avuto gravidanza extrauterina dove mi è stata tolta la tuba sinistra. Da maggio abbiamo ripreso la ricerca ma ancora niente. Ho fatto esami ed è tutto ok. Può dirmi le reali possibilità di successo e che cosa mi consiglia di fare. Ho 41 anni grazie

    • Dott.ssa. López-Teijón Risposta

      Cara Giada,
      spero tu stia bene.
      Nel tuo caso, penso che le difficoltà che stai riscontrando per ottenere una gravidanza, siano più legate ad una diminuzione della qualità ovocintaria associata all’età materna che al fatto di aver rimosso una tuba. Credo che dovresti rivolgerti ad un centro specializzato in tecniche di riproduzione assistita.
      Un saluto.

  21. Liliana Risposta

    Salve dottoressa ho letto il suo articolo è l’ho trovato molto interessante la contatto per avere un informazione personale, ho 29 anni è un ciclo regolare di 26 giorni che però con gli anni ha diminuito la durata a 3 giorni, ho un ovaio microfollicolare e dato che con mio marito abbiamo deciso di avere un bambino dopo diversi tentativi a vuoto ormai quasi un anno,ho preso un test dell’ovulazione ormai sono tre mesi che lo faccio e su tre solo un mese ho avuto il picco e avendo rapporti non protetti in quel giorno comunque non sono rimasta incinta…….quali potrebbero essere le cause? ……l’unico mese in cui l’ho avuto è stato al nono giorno di ciclo……prima di iniziare ho fatto una visita ginecologica ed era tutto a posto……potete aiutarmi a capire quale potrebbe essere il motivo? Grazie in anticipo

  22. Silvia Giaccherini Risposta

    Salve dottoressa ho 47 anni e sono in lista presso l ospedale per l intervento di annessiectomia dell’ovaia e tuba dx con asportazione di ciste vascolarizzata (marcatori tumorali r.o.m.a e ca125 alterati) ….ho sempre avuto il ciclo regolare ma due mesi non è più così…può essere che l ovaia che deve essere asportatata essendo composta da tessuto endometriale non funzioni più????ieri sera ho avuto piccole perdite rosacee può riprendere con “regolarità “??Grazie mille!!

    • Dott.ssa. López-Teijón Risposta

      Cara Silvia,

      Per la conoscera funzionalità ovarica si dovrebbe realizzare uno studio ormonale (FSH, LH e Estradiolo). Con questo risultato vedremo se si trata di perimenopausa che è più probabile con amenorrea.

      Cari saluti

  23. Nordlys Risposta

    La prima volta che ho avuto il mestruo, mi sono durate 8 giorni. Ma già dall’adolescenza mi duravano massimo 4 giorni. In media mi durano 2/3 giorni, In un paio di occasioni mi sono durate solo un giorno. E’ un problema?

  24. Maria Risposta

    Salve, sono una mamma di 2 bimbi avuti con cesareo. Sono in cerca del terzo ma il primo tentativo non è andato bene. Da cosa può dipendere?

    • Dott.ssa. López-Teijón Risposta

      Gentile Maria,

      Non ci riferisce se i precedenti bambini sono stati concepiti in maniera naturale o attraverso tecniche di fecondazione in vitro. Non conoscendo la sua età nè la sua storia medica, nè che tipo di trattamento ha realizzato senza successo, ci è impossibile darle una risposta.

      Un caro saluto

  25. Maria Risposta

    Salve ho 27anni,ho concepito i miei 2 bimbi subito al primo mese di tentativo.sono nati tutti e due con parto cesareo. Sto tentando x il terzo figlio ma il primo mese niente. Ieri ho fatto un eco e ho scoperto di avere un ovaio policistico . Però il mio ciclo è regolare. Al massimo può tardare di 2 giorni. Adesso sono molto preoccupata xke ho paura che questo ovaio policistico mi impedisca di avere un altro figlio. Può spiegarmi bene i rischi e vorrei sapere se l ovaio che NN Ha cisti può ovulare. Grazie in anticipo

    • Dott.ssa. López-Teijón Risposta

      Gentile Maria,

      Non si preoccupi, l’ovaio policistico non dovrebbe essere un ostacolo alla gravidanza. Le consigliamo di continuare a provare e non demoralizzarsi perchè non sempre le gravidanze arrivano in breve tempo.

      In bocca al lupo!

  26. Serena Risposta

    Salve dottoressa. Volevo sapere se il Progeffik 200mg potrebbe bloccare l ovulazione nel caso essa non sia ancora avvenuta. Distinti saluti

  27. grazia Risposta

    Buongiorno, ho quasi 36 anni e sto cercando da quasi un anno di restare incinta di un altro bambino avuto 6 anni fa. Mi sono recata tre mesi fadal mio ginecologo che dopo la visita mi ha confermato che è tutto apposto e mi ha consigliato di monitorare l’ovulazione con un test di ovulazione (clearblue) . Il primo mese mi ha dato un risultato positivo il tredicesimo giorno considerando che un ciclo regolarissimo di 26-27 giorni, i due mesi successivi invece era negativo e quindi nn ho ovulato.
    Ma è possibile che con un ciclo super regolare nn si ovuli?
    Inoltre vorrei sapere se l’assunzione di antinfiammatori possano creare qualche tipo di anomalia in questo processo ?
    Grazie

  28. Rosa Risposta

    Salve dottoressa,
    Ho 38 anni e Da qualche mese stiamo provando ad avere un bambino ma mi sono accorta che non ovulo più da un dosaggio ormonale e dal test Clear blue che non rileva il picco lh da 4 mesi!
    Ho un ciclo molto regolare da sempre ed inoltre ho già un bimbo….può essere che non ho più ovulazione….e se così fosse il ciclo sarebbe regolare? Da qualche mese anche il ciclo è strano inizia con delle macchie e poi si avvia dopo 1 o 2 giorni..cosa sta succedendo?

  29. Marco Risposta

    Salve Dottoressa
    La mia compagna di anni 45 ha ciclo che oscilla tra 27-29 giorni.
    Non desideriamo gravidanze per questo usiamo profilattico associato a coito interrotto fermandoci molto prima.
    Il suo ultimo ciclo è stato il 12 dicembre durato ben 11 giorni poi una cistite curata con farmaci.
    Abbiamo avuto un rapporto con la modalità sopra descritta il 4 gennaio.
    Ad oggi il ciclo non è ancora arrivato, ha solo dolori classici da ciclo e qualche perditina chiara.
    Abbiamo fat to due test gravidanza cleablue digitale, precisamente uno il 13 gennaio ed uno il 17 (quindi 13 giorni dopo il rapporto) entrambi “non incinta”.
    Possible una gravidanza o dobbiamo pensare ad altri problemi?
    Grazie

    • Dott.ssa. López-Teijón Risposta

      Caro Marco,

      Per sapere con sicurezza se se tratta o meno di un gravidanza consiglio alla tua compagna di realizzare un test del sangue (B-HCG). Probabilmente secondo quanto mi dici, si tratta di un’irregolarità del suo ciclo.

      Un caro saluto,

  30. Rachele Risposta

    Buongiorno dottoressa, ho 42 anni e una bambina di 2 anni. A novembre ho subito l’asportazione di ovaio e tuba, ho appena fatto eco di controllo e risulta essere tutto a posto, il ciclo è regolare e il mese scorso ho ovulato (ho verificato con gli stick). Vorrei provare ad avere un altro figlio, ma non so come funzioni l’ovulazione con un solo ovaio(tutti i mesi?) e in che modo provare a “programmare” i rapporti

    • Dott.ssa. López-Teijón Risposta

      Gentile Rachele,

      In principio con un solo ovario si ovula regularmente tutti i mesi. Consigliamo di avere rapporti sessuali con frequenza di 36748 hore nel periodo compreso fra la fine del ciclo mestruale e l’inizio del seguente.

      Un saluto e in bocca al lupo

  31. Rachele Risposta

    Grazie infinite per l’attenzione.

  32. Rachele Risposta

    Dottoressa, mi scusi tantissimo ma non ho capito la sua risposta, non mi è chiara la frequenza. Grazie e mi scusi per il disturbo.
    Rachele

    • Dott.ssa. López-Teijón Risposta

      Gentile Rachele,

      Cè stato un errore nel digitare gli orari, si tratta di ogni 36/48 ore.

      Cordiali saluti

      • Rachele Risposta

        Gentilissima, sto ancora provando (da gennaio) ad avere la mia seconda gravidanza nonostante 1 ovaio e 1 tuba! i miei cicli sono sempre stati regolarissimi ogni 28 giorni e ovulazione il 14 giorno (monitorata con stick). Questo mese ho avuto delle perdite (sembravano quelle dell’ovulazione) intorno al 8 giorno ma non ho avuto rapporti in quel periodo perché come sempre iniziavo ad avere rapporti a ridosso del 14 giorno. Gli stick non hanno segnato nessuna ovulazione e il ciclo è arrivato in anticipo di 3 giorni. Secondo lei ho effettivamente anticipato l’ovulazione? In un’ottica di rapporti mirati, il prossimo mese l’ovulazione dovrebbe avvenire ancora prima?Grazie infinite !

  33. Gio 38 anni Risposta

    Gentile dottoressa ho 38 anni e una bimba di 4 avuta al primo tentativo senza problemi. Adesso sono 7mesi che cerchiamo una seconda gravidanza ma nulla. Ho fatto due visite e tre Eco dove mi hanno riscontrato ovulazione e tutto nella norma.il ciclo e regolare (sempre 27/28 gg). Ho sviluppato dopo la prima gravidanza tiroidismo di hashimoto e prendo tirocini. Cosa posso fare?grazie mille

  34. Fra Risposta

    Buona sera, sono una ragazza di 27 anni. Premetto che non ho mai avuto rapporti e ho fatto una dieta con la quale ho perso 18 chili presso un dietologo specializzato, e in passato ho sofferto di candida. In questi giorni ho notato, dopo il ciclo, un’ovulazione con macchie marroncine. Ho fatto un’ecografia pelvica esterna e hanno riscontrato l’ovaio sinistro un po’ più grande di quello destro. Gli esami del sangue CEA e CA125 e i valori sono risultati nella norma. Cosa potrebbe essere?

  35. Ilaria Risposta

    Buongiorno Dott.ssa,
    Ho l’ovaio policistico, quindi non ho mai avuto un ciclo regolare. Sto cercando di rimanere in cinta da ottobre, la mia ginecologa mi ha prescritto il chirofer e mi ha fatto fare i dosaggi ormonali e sono risultati bassi. Ora per sapere quando ovulo uso gli stick che sono risultati positivi nel 22 giorno di ciclo, quindi aspettavo le mestruazioni per il 38 giorno. Ma sono arrivata già al 45esimo!! Ho fatto 3 test ma sono negativi. Cosa mi consiglia di fare? Scusi per il poema e la ringrazio in anticipo!!

  36. Maja Risposta

    Buongiorno,
    ho 38 anni e da due anni io e il mio marito stiamo cercando una gravidanza. Ho fatto tutti gli esami e ci sono due valori molto preoccupanti. FSH 34 e Fattore Antimulleriano 2,4. Presso il centro di fertilità ci hanno subito detto che l’unica possibilità di avere un figlio è ricorrendo alla ovodonazione. Il mio dubbio sorge perchè ho un ciclo regolare di 24 giorni da sempre. Gli stick dell’ovulazione positivi intorno al sesto giorno. Mi chiedo come sia possibile non avere più alcuna speranza di concepire un figlio mio? Grazie mille e cordiali saluti.

  37. Gabry85 Risposta

    Buongiorno dottoressa,
    Da quasi un anno io e mio marito stiamo provando ad avere un figlio. Dopo alcuni esami ho scoperto di avere l’ovaio micropolicistico, il che non mi permetteva una regolarità del ciclo. Ho seguito per 6 mesi una terapia a base di “chirofert” e già dal 3° mese mi ero regolarizzata(ovulazione al 14°giorno e mestruo al 28°).
    Il mese scorso è arrivato il mestruo al 18 marzo e il 31(quindi 13 giorni dopo) il test di ovulazione clearblu era positivo… Quindi stavo ovulando…E non abbiamo di certo esitato a provare a concepire il giorno stesso e nei giorni seguenti…Questo mese avrei quindi dovuto aspettare il mestruo per il 14 aprile… Ma non arrivano… Ho fatto 2 test di gravidanza ed erano sempre negativi… Domani sarei dovuta andare a fare le betaHCG e venerdì visita ginecologica e ecografia transvaginale… Stamattina (quindi con 11 giorni di ritardo) sono arrivate le per nulla attese mestruo…. Come si spiega che l’ovulazione è avvenuta al momento​ giusto ma ho avuto tutto questo ritardo?
    Spero di avere una risposta al più presto

  38. sabrina Risposta

    volevo chiedervi una cosa, io ho partorito a novembre e il ciclo per la prima volta dopo il parto è stato a marzo
    oggi andando dal ginecologo mi ha detto che ho le ovaie piene di follicoli e mi ha dato delle bustine
    è normale?

  39. Alessandra Luca Risposta

    Salve dottoressa. Le porgo il mio problema. All età di 21 anni ho avuto la mia prima gravidanza portata a termine stupendamente con cesareo. Però non è stato facile al primo tentativo infatti ci sono voluti ben tre anni. Ora mia figlia ha nove anni e io 30 e avevamo deciso di avere un altro figlio. Però dopo anni di tentativi non c è riuscita. Come mai!? Non ho mai avuto problemi, ne aborti. Mi sembra un po’ strano. Cosa mi può consigliare lei. Distinti saluti.

  40. Luna Risposta

    Gent.ma dott.ssa López-Teijón,
    Ho 39 anni e sono madre di due bambini concepiti naturalmente. La visita ginecologica non ha evidenziato nessun problema, ma vista la mia età e quella di mio marito, 41 anni, vorrei sapere se i rischi di concepire un bambino con sindrome di down o altre malformazioni sono molto alti e se è il caso di valutare una fecondazione assistita.
    Grazie della sua attenzione
    Cordiali saluti

  41. Rachele Risposta

    Gentilissima, sto ancora provando (da gennaio) ad avere la mia seconda gravidanza nonostante 1 ovaio e 1 tuba! La mia prima figlia ha 3 anni e l’ho concepita dopo un solo mese di tentativi. I miei cicli sono sempre stati regolarissimi ogni 28 giorni e ovulazione il 14 giorno (monitorata con stick). Lo scorso mese ho avuto delle perdite (sembravano quelle dell’ovulazione) intorno al 8 giorno ma non ho avuto rapporti in quel periodo perché come sempre iniziavo ad avere rapporti a ridosso del 14 giorno. Gli stick non hanno segnato nessuna ovulazione e il ciclo è arrivato in anticipo di 3 giorni. Sto assumendo FT 500 plus e questo mese sto monitorando l’ovulazione con gli stick dal 7 giorno: sono al 13 ma ancora stick negativo. Se non dovessi riscontrare ovulazione mi consiglia di fare qualche esame di approfondimento?
    Grazie mille

    • Dott.ssa. López-Teijón Risposta

      Carissima,

      Puó succedere che un mese non ci sia ovulazione o che l’ovulazione non sia esattamente al 14º giorno, senza che questo pregiudichi le possibilità di gravidanza se i cicli in generali sono regolari.
      Consiglio di avere rapporti regolari ogni due o tre giorni dalla fine del flusso mestruale in modo da “ampliare” le possibilità di fecondazione anche nei mesi in cui l’ovulazione non é esattamente la 14º giorno!

      Se però le irregolarità del ciclo sono molto pronúnciate, consiglio di rivolgerti al tuo ginecólogo per un’ecografia e per la prescrizione di esami ormonali.

      Un caro saluto e buona fortuna!!

  42. Vale Risposta

    Gentile dott.sa, ho 32 anni e a fine gennaio ho sospeso la pillola per la ricerca di una gravidanza, ma da allora non ho un ciclo regolare e non capisco se ho ovulazione. Il mio medico mi ha detto che devo aspettare almeno 6 mesi dalla sospensione prima di fare accertamenti, e dall’ultima ecografia non risultavano problemi. Questo mese ho avuto spotting rosso a metà ciclo con stick positivo e al 28 giorno del ciclo ho avuto solo qualche perdita marrone ma niente mestruo. Potrei essere incinta? Lo spotting a metà ciclo può indicare l’ovulazione? grazie

  43. Lara Risposta

    Buonasera Dottoressa,
    Volevo chiederle un consiglio in attesa di un’eventuale visita.
    Ho il ciclo molto irregolare causato dalle ovaie policistiche.
    Questo mese ho fatto il test dell’ovulazione Il 24 maggio ed era positivo con sintomi,il 27 ho iniziato ad avere delle perdite rosate e il 29 ciclo.
    È possibile avere il ciclo così vicino al giorno dell’ovulazione?
    Grazie mille.

  44. gioia Risposta

    salve dottoressa, vorrei chiederle una curiosità è possibile ovulare lo stesso mese da entrambe le ovaie e in periodi differenti? mi spiego meglio…ho un ciclo regolare e mi accorgo quando ho l’ovulazione perchè ho molti sintomi.. sono certa di aver ovulato nel periodo tra il 12 – 13 giorno.. i dolori erano a sinistra è ho pensato che stessi ovulando con l’ovaio sinistro… qualche giorno prima del ciclo ho auto gli stessi dolori ma nell’ovaio destro..volevo sapere se questa doppia ovulazione è una cosa possibile.. mi è tornato il ciclo in maniera regolare.. ma è possibile in caso che questo sia il ciclo dell’ovulo sinistro e che l’ovulo destro sia stato fecondato avendo avuto in quel periodo rapporti con il mio compagno? grazie

    • Dott.ssa. López-Teijón Risposta

      Si, è possibile ovulare da due differenti ovaie nello stesso mese ed è possibile che un ovulo sia stato fecondato. Le consigliamo una visita ginecológica per chiarire eventuali dubbi di questo tipo.

      Un abbraccio

  45. Sara Risposta

    Salve dottoressa, ho 22 anni e all’età di 12 anni sono stata operata in laparoscopia per una cisti ovarica che schiacciata l’ovaio sinistro. Dopo l’operazione, durante l’eco all’addome la dottoressa disse che il mio ovaio sinistro, anche se era un po piccolo, si sarebbe adattato. Ho avuto sempre un ciclo regolare di 35 giorni. Nel 2012 feci una visita di controllo e il ginecologo mi disse che l’ovaio destro era più grande del normale e che il sinistro non riusciva a vederlo. Mi tranquillizzo dicendo che se l’ovaio destro sta bene, anche il sinistro sta bene. Tra la fine del 2014 e l’inizio del 2015 il civlo mi saltava e se veniva era scarso. Dopo otto mesi di assenza ciclo, nell’ottobre 2015 (anche se nel frattempo a settembre mi era arrivato senza anomalie di flusso) feci una visita ginecologica e la dottoressa mi disse che non riusciva a vedere l’ovaio sinistro, mentre il destro era più grande del normale (la stessa cosa che mi disse il ginecologo nel 2012). Solo che mi allarmo dicendo che sicuramente l’ovaio sinistro era sottosviluppato e che era solo il destro a lavorare. Io gli dissi che l’ovaio sinistro lo sento che mi fa male e a volte mi provoca forti fitte (anche tuttora). La dottoressa mi ribattè dicendo che i dolori erano sicuramente dovuti allo strusciamento dell’ovaio con l’osso del bacino. Concluse la visita dicendomi che entro una settimana mi sarebbe venuto il civlo perchè aveva visto un follicolo nell’ovaio destro. Dopo la visita aspettai l’arrivo ma non venne. Solo a febbraio del 2016 mi ritrovai con il tanto agoniato ciclo. Anche questa volta, nonostante l’assenza da mesi, il flusso non era anomalo. Dopo 35 giorni mi ritornò e lì pensai che era tornato tutto alla normalità. Purtroppo mi sbagliavo, da quel momento non mi è più tornato. In questi mesi ho avuto periodi di forti dolori all’ovaio sinistro e i sintomi di un’imminente ciclo (che poi non è venuto). Premetto che nello stesso periodo dall’assenza del ciclo (fine del 2014) ha coinciso ad un periodo di fortissimo stress che tuttora mi porto dietro, all’inizio del 2015 mi è stato diagnosticato un forte meteorismo “nervoso” nella parte sinistra dell’addome (ho una bozza evidente). Nel luglio 2016 ho sostenuto l’esame della patente e già da una settimana prima soffrivo di dolori fortissimi all’ovaio (avevo molta ansia) ma dopo averlo finito mi era sparito. Mi scuso per il papiro ma volevo chiedere se il forte meteorismo nervoso di cui soffro e il forte stress di cui sono sottoposta da fine 2014 può essere la causa dell’assenza del ciclo e se è normale sentire i sintomi premestuali ma poi il ciclo non viene. È possibile che anche se il follicolo è pronto il ciclo non venga? Ogni tanto soffro di dolori all’ovaio sinistro, le preoccupazioni potrebbero esserne la causa?
    Mi scuso ancora per la lunghezza.
    Cordiali saluti.

    • Dott.ssa. López-Teijón Risposta

      Gentile Sara,

      Ê possibile che nonostante il follicolo sia pronto l`ovulazione non si verifichi. Rispetto allo stress, il sistema nervoso centrale influenza il sistema ormonale, se il sistema nervoso è alterato o non bien gestito può provocare alterazioni.

      Un abbraccio

  46. Maria Luisa Imbiscuso Risposta

    Gentile Dottoressa. Ho 32 anni e circa 4 mesi fa ho avuto un aborto spontaneo all’8°settimana. Ho sempre avuto cicli molto regolari anche dopo l’aborto. Ora io e mio marito stiamo cercando di nuovo di avere un figlio e sto utilizzando clear blue per monitorare l’ovulazione. Sono due mesi però che facendo questi stick mi capitano cose strane. Il mese scorso non ho mai raggiunto il picco di fertilità mentre questo mese addirittura pare lo abbia avuto per due volte a distanza di 4 giorni. Io sono sempre stata regolare con il ciclo. Lei cosa mi consiglia? Può capitare che una donna ovuli per due volte in un mese a distanza di 4 giorni? Grazie mille.
    Spero in un suo riscontro.

    • Dott.ssa. López-Teijón Risposta

      Gentile Maria Luisa,

      Ci sono molte variabili che possono condizionare il risultato del test clear blue. Consigliamo a parte dello stik di monitorizzare il ciclo spontaneo con ecografie di controllo.

      Un abbraccio

  47. Simo77 Risposta

    Gentile Dottoressa,
    Ho avuto un aborto ritenuto con successivo raschiamento alla 9 settimana, il capoparto si è presentato regolarmente dopo 40 giorni, ora a distanza di 15 giorni da quest’ultimo, mi è tornato il ciclo (invece sarei dovuta essere in ovulazione). Le aggiungo che ho 40anni, era la mia prima gravidanza e che appena tornato il capoparto ho fatto esami ormonali: fsh, amh ed estradiolo nella norma, LH lievemente al di sotto della norma., al monitoraggio follicolare presenti 7 follicoli a dx e 9 a sx. Cosa mi sta succedendo?! La ringrazio per la risposta, sono molto confusa e preoccupata

    • Dott.ssa. López-Teijón Risposta

      Gentile Simo,

      Alla sua età è possibile che si verifichino aborti in quanto la qualità ovocitaria non è più ottima. Dopo un raschiamento è possibile che si verifichino anomalie nel ciclo mestruale. Il nostro consiglio è realizzare una isteroscopia diagnostica per controllare che non ci siano impedimenti all’attecchimento dell`embrione e el caso non si verifichi nuovamente una gravidanza durante un anno rivolgersi a un centro di riproduzione assistita per realizzare un trattamento fiv con diagnosi genética pre impianto.

      Un saluto

  48. domandeansiose Risposta

    Salve dottoressa volevo farle una domanda:
    Ho 20 anni e da ormai più di 3 mesi il mio ciclo non arriva; nel frattempo ho preso un appuntamento dalla ginecologa però mi è capitata un’altra cosa pochi giorni fa.
    Ho avuto un rapporto a rischio e mi chiedevo se era possibile rimanere incinta anche se il ciclo manca da così tanto tempo.
    La ringrazio in anticipo per la risposta.
    cordiali saluti.

  49. Melissa Risposta

    Buongiorno Dott.sa,
    Avrei bisogno di un consiglio.
    Ho 28 anni e già una figlia di 6.
    A luglio dopo il ciclo ho smesso di prendere la pillola e ho iniziato a cercate un’altra gravidanza.
    Il ciclo doveva arrivarmi il 9 agosto. 3 settimane fa ho avuto dei dolori molto forti e perdite marroncine.
    Stamattina ho avuto delle perdite abbastanza abbondanti rosate.
    È sicuramente il ciclo o posso ancora sperare in una gravidanza?
    Grazie mille

  50. elena Risposta

    Buogiorno Dottoressa,
    da circa tre mesi io e il mio compagno stiamo cercando di avere un bimbo..l’ultimo ciclo l’ ho avuto il 21 luglio..ho preso la pillola per tre anni e l’ho smessa da quando abbiamo preso questa decisione..prima di iniziare a prendere la pillola mi accorgevo sempre dell’ovulazione con perdite abbondanti e dolori per una giornata su un ovaio, ma da quando ho smesso la pillola non mi capisco più perchè questo non accade..i cicli successivi alla pillola sono stati di 35 e 33 giorni (più o meno anche un tempo erano così)..domenica 20/08 ho avuto dolori in basso a sinistra molto simili all’ovulazione di un tempo poi passati..da quel giorno sento senpre l’ovulo sinistro come se fosse teso duro..è possibile che abbia ovulato con due settimane di ritardo o potrebbe essere un buon segnale?

    ringrazio anticipatamente.

  51. patti Risposta

    Buongiorno dott.ssa, ho 35 anni e da un anno sto cercando una gravidanza. Abbiamo fatto le analisi sia io che il mio compagno e dagli esiti tutto è nella norma. Solo è emerso che ho una bassa riserva ovarica, più bassa di come dovrebbe essere alla mia età. Significa che andrò in menopausa precoce?
    Ho sempre avuto cicli regolari di 29 giorni ma da quando monitoro l’ovulazione ho notato che ovulo al 16/17 giorno cosa significa quando si ovula così tardi?
    Inoltre un mese sono rimasta in cinta ma la gravidanza si è interrotta subito (la ginecologa parla di gravidanza biochimica) e il ciclo mi è ritornato dopo 15 giorni e mi è durato per un’intera settimana. E’ normale che in quel ciclo abbia ovulato al 19/20esimo giorno?
    La ginecologa visitandomi dice di aver visto un versamento cosa sisgnifica?é un segnale che arriverà il ciclo?
    Mi consiglia di prendere qualcosa per sostenere ovulazione e gravidanza?
    Grazie per la sua risposta, Patrizia

    • Dott.ssa. López-Teijón Risposta

      Gentile Patty,
      Non si possono trarre conclusioni senza avere maggiori informazioni, non è certo que andrà in menopausa precoce.
      Non sempre si ovula durente li stessi giorni quindi non è infrequente che si ovuli più tardi del normale.
      Può assumere progesterone dopo l’ovulazione per aiutare a sostenere la gravidanza.

      Cordiali saluti

  52. carolina Risposta

    buongiorno, vorrei un consiglio per trasferire dei blastocisti(congelati). Ho fatto l’eco in 7 gg e l’endometrio era trilineare di 5mm con follicolo di 12mm, 11 gg con endometrio di 15mm e il follicolo di 15, in 14 gg l’endometrio è sceso a 9,5mm e il follicolo era di 17..lo stick dell’ovulazione è in 15 giornata ed è ancora negativo. Il mio ginecologo dice che non ci sono i presupposti per trasferire per via della diminuzione dell’endometrio, è corretto? ho un ciclo regolare di 29 gg e solitamente ovulo tra 14/16 giorni. Posso insistere per trasferire? grazie

    • Dott.ssa. López-Teijón Risposta

      Gentile Carolina,

      Se l’endometrio ha un buon aspetto e non ha avuto sanguinamenti è possibile indurre l’ovulazione con una iniezione di HCG senza aspettare l’ovulazione naturale per poi realizzare il transfer sincronizzato con lo stadio embrionario.

      Un saluto

      • carolina Risposta

        Il ginecologo dice che il fatto che sia diminuito non è un buon segno e mi ha consigliato di indurre col prossimo ciclo gli estrogeni con dei cerotti e poi trasferire. Dice anche lei che è meglio aspettare a causa di questa diminuzione?

  53. Donata Risposta

    Buonasera dott.ssa, sono una ragazza di 29 anni che da 3 anni sta cercando di avere un altro bimbo ma niente ( ho un bambino di 5 anni e subito sono capitata incinta di lui dopo 2 mesi di matrimonio). Sto girando da 2 anni solo dottori ma niente. All’ inzio mi dicevano ke era un problema di lui che da un esame di sperma è uscito ke ha gli spermatozoi impazziti (cosi l’hanno chiamati) e ha fatto 2 cure. Poi da analisi del 3 giorno del ciclo e del ventunesimo mi è uscito i risultati della tiroide bassi (0,67) e mi hanno detto ke è dovuto da questo la mia non ovulazione. Io però ho un ciclo regolare al 26 giorno però è scarso massimo 3 giorni solo il mese scorso di 21 giorno. Mi può dare un consiglio su cosa fare o arrendermi al fatto ke nn potrò più aver bambini! X avere una gravidanza ke risultati di tiroide dovrei avere?
    La ringrazio x l’attenzione buona giornata!

    • Dott.ssa. López-Teijón Risposta

      Gentile Donata,

      I valori tiroidei che ci riferisce sono corretti per poter ottenere una gravidanza. Data la sua giovane età e il fatto che ha già avuto una gravidanza spontanea, la invitiamo a non scoraggiarsi e a rimanere tranquilla, spesso infatti lo stress può rendere più difficile ottenere una gravidanza.

      Un abbraccio e in bocca al lupo

  54. Chiara Vignudelli Risposta

    Salve,
    Ho avuto la mia prima gravidanza a maggio, ma sfortunatamente ho perso il feto con un aborto spontaneo senza bisogno di raschiamento. Sono passati i primi due cicli ( il secondo tra l’altro con un ritardo di 3 giorni) che in linea di massima sono regolari. ora ci stiamo riprovando, questa volta mi sembra che le perdite del muco fertile siano avvenute prima del previsto, molto vicine al termine delle mestruazioni, quindi la mia domanda è: è possibile che il periodo di fertilità cambi? Sto andando un po’ nel pallone non ci sto più capendo nulla. Grazie mille

    • Dott.ssa. López-Teijón Risposta

      Gentile Signora Vignudelli,

      Mi dispiace tantíssimo che Lei abbia sofferto questo aborto.

      Se ci sono cicli regolari ogni 20 giorni l’ovulazione può essere dal giorno 12 fino al 16 dei cicli independente del muco cervicale.

      Cordiali saluti,

  55. Salve dottoressa volevo chiederle un parere ,
    L anno scorso sono stata operata di cisti endometriosica con successiva asportazione dell’ ovaio di destra. Da quel giorno sono entrata nel panico nonostante le continue rassicurazioni del mio medico.
    Recentemente sto avendo rapporti non protetti ma non succede nulla ho una paura immane di non poter avere figli potrebbe comportare qualche problema il fatto che mo sia stato asportato l ovaio di destra ? Grazie in anticipo .

    • Dott.ssa. López-Teijón Risposta

      Gentile Roberta, in principio non deve preoccuparsi, poiché avendo un solo ovario questo agisce sempre come ovario principale ed ovula ogni mese. Se ha provato ad avere un figlio da un bel po’ senza successo, le consiglio di fare una visita con il suo dottore per fare delle analisi del sangue ed un ecografia transvaginale per poter fare un conteggio follicolare.

      Cordiali saluti

  56. veronica Risposta

    gentile dottoressa salve. sono una ragazza di quasi 31 anni e ho delle domande perche sono un pò agitata. Dodici anni fa ho avuto un brutto trauma cranico ma poi diciamo alla meglio la parte motoria è migliorata e sono riprese le normali funzioni fisiche..8 anni fa ho iniziato a assumere la pillola contraccettiva passando poi al cerotto transdermico evra che ho sospeso a inizio febbraio del 2017, dopo appunto circa 8 anni di uso,,in questo periodo ho perso peso per facilitare la mia condizione motoria, il 31 marzo 2018 ho avuto un sanguinamento dopo un anno di amenorrea. Ieri ho fatto un eco e mi hanno diagnosticato un endometrio sottile e entrambe le ovaie multifollicolari..l’ ecografo mi ha detto che non sapeva dirmi quando avrei avuto il ciclo di nuovo,,,ma ho un dubbio, siccome ero un pò allarmata non mi ricordo se mi ha detto che il ciclo del 31 è stato anovulatorio o no,,,mi sembra che non lo potesse dire ma mi è venuto il dubbio,,insomma si può stabilire? devo andare dalla mia ginecologa ma ho un pò paura di questa cosa,,,sono in allarme in un certo senso,,,la ringrazio anticipatamente,,

    • Dott.ssa. López-Teijón Risposta

      Cara Veronica, non ti preoccupare, è normale che dopo i tuoi antecedenti abbai avuto un periodo di amenorrea e anche il calo di peso potrebbe incidere.
      È difficile determinare se il ciclo passato fosse anovulatorio, poiché non c’è modo di sapere.
      Apparentemente, da quello che mi hai detto, l’ecografia che ti è stata fatta era corretta. La cosa migliore è che continui con le visite dal tuo ginecologo per fare un buon monitoraggio

      Cari saluti

  57. Deborah Risposta

    Buona sera dottoressa, ho 26 anni e 5 aborti alle spalle nel giro di un anno di cui uno finito con raschiamento al 4 mese settembre scorso x morte fetale per igroma cistico settato di 1,2 cm dalla testa ai piedi del bambino…ho effettuato il test prenatal safe ed é risultato negativo…ovvero nessuna malformazione. Dopo di che ho effettuato controlli su controlli ed é emerso che ho una mutazione della trombofilia e anticorpi ANA elevati. Di conseguenza la ginecologa che mi seghe mi ha prescritto una cura a base di deltacortene 10 mg al gg fino ad un ipotetica gravidanza e poi anke durante la gravidanza. L unico problema é che da qnd ho cominciato ( ovvero dicembre) il ciclo ogni mese é diverso l uno dall altro…prima riuscivo a capire il periodo fertile con il metodo billings (osservazione del muco cervicale). Prendo la temperatura basale, la quale é molto oscillante nella prima fase del ciclo, e ogni mese è bifasica quindi l ovulazione avviene. Dopo tutto questo preambolo volevo sapere se il prednisone che assumo può aver alterato il ciclo e volevo sapere se la fase luteale é normale che vari ogni mese…non é mai uguale…varia dai 9 ai 14 gg…riesco ad individuare l ovulazione solo dopo 3 giorni di temperatura basale più alta rispetto alla fase follicolare. Questo mese ho usato i test canadesi one step ovulazione e ho avuto il picco ieri nel primo pomerigio fino alla sera sicuro, Poi sta mattina era già sbiadita la linea. Ho avuto rapporti con mio marito sia ieri pomerigio k l altro ieri pomerigio. Scusi se mi sono dilungata però vorrei una sua opinione su questa mia travagliata situazione…e nel caso mi farebbe piacere sapere se ha consigli o terapie che potrei seguire oltre questa che sto già seguendo e se secondo lei il prednisone aiuta in questa mia condizione..grazie mille x la sua disponibilità .

    • Dott.ssa. López-Teijón Risposta

      Cara Deborah,

      prima di tutto mi dispiace per quello che stai passando, ma non posso consigliarti di prendere o meno il prednisone, dal momento che mi mancano molti dati e risultati analitici per essere in grado di fare una valutazione e prescrivere un farmaco. Dovresti andare da uno specialista di riproduzione / immunologia per studiare bene il tuo caso e fare un monitoraggio delle trombofilie e anticorpi ANA.
      Per quanto riguarda il controllo della temperatura basale e l’aspetto del muco cervicale, ricorda che sono valori guida, è meglio fare comunque i test di ovulazione.

      Ti auguro un grance in bocca al lupo.

      • Deborah Risposta

        Buona sera dottoressa,
        Intanto la ringrazio per avermi risposto.
        Per quanto riguarda i valori delle analisi sono:

        Fattore V di leiden G1691A (R506Q) 1691 G/G (Wild type)
        Fattore II G20210A (protrombina) 20210 G/G (Wild type)
        MTHFR C677T 677 C/C (Wild type)
        MTHFR A1298C 1298 C/C (omozigote mutato)

        Ab. Anti nucleo (ANA) 2,6 valore di riferimento: >1,2
        <0,8
        Dubbio 0,8-1,2
        Questo mese ho monitorato l ovulazione con stick e temperatura basale in concomitanza ed é avvenuta in data 15/04/2018… confermata da rialzo temperatura di tre giorni. Il 7 PO ho avhto una piccola perdita di muco rosato e un piccolo grumo di sangue (scusi la schiettezza)…e sia l altro ieri che ieri una volta al giorno ho avuto una perdita di muco color caffé latte..il ciclo dovrebbe presentarsi il 28 secondo il programma che utilizzo…secondo lei può essere un buon segno? Ovviamente so già che devo aspettare il ritardo…e so che non devo farmi illusioni…ma da quando prendo deltacortene non ci spero più…ho come la sensazione che mi abbia provocato problemi invece che aiutarmi..per questo le chiedevo se da quanto lei sa se il prednisone aiuta in questo mio problema…la ringrazio in anticipo e le auguro una buona serata.

  58. Jas Risposta

    Buonasera Dottoressa,

    Sono una donna di 35 anni, attualmente senza compagno e mai cercato una gravidanza e mai presa la pillola. Ho il ciclo regolare ma da settembre é cambiato (ho subito uno shock emotivo e non so se questo possa aver influito) ho perdite marroni il primo giorno e poi il ciclo che non é più consistente come prima. Dopo una visita ginecologica la ginecologa mi ha riferito di avere le ovaie piccole rispetto alla mia età, ovvero: ovaio destro 20mm x15 e ovaio sinistro 20 mm X 13. Mi ha consigliato di trovare un compagno al più presto e cercare una gravidanza se voglio avere figli. Lei afferma che dato che mia madre é entrata in menopausa giovane (42/44 anni) e ha avuto 5 figli potrebbe essere ereditario e potrei entrare in menopausa presto anch’io. Vorrei chiederLe se con queste dimensioni di ovaie e vista la mia età posso davvero correre questo rischio. La ringrazio.
    Jasmine

    • Dott.ssa. López-Teijón Risposta

      Cara Jas,

      La dimensione delle ovaie non è molto indicativa. Per conoscere la qualità delle ovaie, consiglierei di andare da uno specialista. Dove possano realizzare un conteggio dei follicoli antrali e un’analisi per conoscere i livelli dell’ormone antimulleriana (AMH)
      Una volta ottenuti questi risultati, sarai in grado di valutare diverse opzioni.

      Un caro saluto.

  59. Jas Risposta

    Gentile Dott.ssa,

    vorrei chiederLe se é attendibile la fonte secondo la quale le ovaie cambiano di dimensione secondo il ciclo mestruale. Infine, vorrei sapere se il fatto di non essere attivi sessualmente puo’ incidere sulle dimensioni delle ovaie, questo per capire se si tratta di false credenze.

    La ringrazio.

    Jas

  60. La Sara Risposta

    Gentile Dottoressa,
    Ho 36 anni ed Il mio ginecologo mi ha comunicato di avere delle ovaie piccole. Vorrei sapere se il fatto di aver assunto isotretinoina orale per curare l’acne per più di un anno possa aver influenzato la dimensione delle mie ovaie. La cura con l’isotretinoina é iniziata con piccole dosi due volte a settimana, poi tutti i giorni per 4/5 mesi con dose di 20mm al giorno e poi gradualmente fino ad interromperla.

    La ringrazio anticipatamente.

    • Dott.ssa. López-Teijón Risposta

      Cara La Sara,

      Il fatto di avere piccole ovaie, non significa che avere per forza una scarsa riserva ovarica. L’isotretinoina non influisce sulla qualità o quantità ovarica. Non dovrebbe essere assunto durante la gravidanza, ma il fatto che tu l’abbia preso non influisce sulla tua fertilità. Per valutare la riserva ovarica è possibile eseguire un’analisi del sangue per misurare l’ormone antimulleriano (AMH).
      Cordiali saluti.

  61. Pandeira Risposta

    Gentile Dottoressa,
    volevo raccontarle quanto accadutomi di recente affinché possa (spero vivamente) aiutarmi a capire cosa sta succedendo al mio corpo.
    Il 26 giugno, al quarto giorno di ritardo del ciclo mestruale, faccio un test di gravidanza con risultato positivo (4 settimane + 2 giorni).
    Il 28 giugno ho un aborto spontaneo ed inizio quindi ad avere dapprima macchie rosa, poi più rosse, poi grumose, ed alterno giorni di sangue abbondante ad altri meno abbondanti fino a quando il tutto cessa definitivamente (durata totale: 7 giorni, quasi nella mia solita media).
    Intorno al 10/11 di Luglio noto la presenza di perdite e muco cervicale, quindi possiamo dire quasi in linea con il periodo solito di ovulazione. Il 15 luglio ho nuovamente perdite acquose ed il 16 luglio noto nuovamente muco cervicale trasparente e filante; la cosa mi sembra alquanto strana per cui dal giorno successivo inizio a stikkare con clearblue digitale per capire effettivamente se di ovulazione si trattava. Il risultato è stato una faccina lampeggiante tutti i giorni, dal 17 al 21 di luglio. In quest’ultimo giorno ho dolori alla schiena ed al basso ventre, i soliti che ho quando aspetto il ciclo, per questo motivo non continuo a fare gli stick. Ad ogni modo i dolori durano pochissimo per poi sparire completamente fino a ieri, 24 luglio, giorno in cui tornano dei crampi al basso ventre, anche questi però durano pochissimo e poi svaniscono.
    So che dopo un aborto il primo vero ciclo arriva dopo 30-40 giorni.
    Oggi però, 25 luglio (giorno in cui – secondo la mia consueta media di 27 giorni – mi sarebbe dovuto arrivare il ciclo) svegliandomi con nausea, senso di pesantezza allo stomaco e crampetti al basso ventre, ho deciso di fare il test di gravidanza. Risultato: negativo.
    Questi sintomi dopo circa un’ora sono tutti spariti e di ciclo ancora nessuna traccia.
    Detto ciò, le chiedo:
    questi sintomi che vanno e vengono possono essere sintomi da impianto di ovulo fecondato durante i rapporti che ho avuto nella “seconda” ipotetica ovulazione?
    Il fatto che oggi il test sia risultato negativo mi deve far credere che effettivamente non c’è nulla in atto e che quindi tutti questi sintomi siano dovuti all’assestamento del mio utero post aborto, oppure è ancora troppo presto per captare le beta e quindi effettivamente i sintomi sono quelli di un impianto in corso?
    La ringrazio anticipatamente per il tempo che riuscirà a dedicarmi.
    Saluti

    • Dott.ssa. López-Teijón Risposta

      Cara Pandeira,
      Effettivamente potrei avere un’altra gravidanza in corso per tutti i sintomi che mi dici perché quando l’embrione viene impiantato nell’endometrio possono esserci piccole perdite di sangue.

      Per confermarlo, ripetere il test di gravidanza in una settimana. Se è di nuovo negativo, quelle perdite saranno dovute al fatto che dopo un aborto si possono avere perdite intermittenti fino a quando il ciclo mestruale non si sarà stabilizzato di nuovo. E se risulta positivo, ti faccio le mie congratulazioni in anticipo. Spero di averti aiutato.

      Saluti.

  62. Tamara Risposta

    Salve dottoressa, ho 39 anni non ho figli, quando avevo circa 22 anni con il mio ex compagno volevamo un figlio , dopo mesi di tentativi mi dissero che non rimanevo incinta perché non ovulavo. Non ho fatto niente e abbiamo continuato la nostra vita normale avendo rapporti liberi x la bellezza di 7 anni. Mai rimasta incinta. Sono passati molti anni da allora e ho vissuto la mia vita pensando di non potere avete figli non infirmandomi mai di nulka xche oer ne era cosi e basta. Col mio attuale compagno infatti siamo andati sempre liberi fino a marzo di quest anno che dopo un mese di ritardo ho fatto un test tanto cosi x farlo neanche ci pensavo ovviamente e incece positivo! Felicissimi del miracolo che invece finisce in un as 2 mesi dopo. Da quel momento ho capito che invece x me una speranza c era e all ospedale mi hanni detto che cmq i tempi sono cambiati rispetto a 20 anni fa ora ci sono diversi farmaci che prima non c erano . Da allora siamo in cerca costante di questo miracolo e prendo la temperatura basale e stick però purtroppo avevano ragione la tb non è mai alzata in tutti questi mesi non ho mai ovulato neanche una sola volta nonostante gli stick ogni mese verso il 18 pm sia positivo io ho ciclo regolare di 31 g. La mia domanda è siccome mi piacerebbe farcela da sola senza farmaci mi sono sentita diversa x troppi anni, quel mese del positivo è stato un caso isolato? Possibile? Che potrei fare?

    • Dott.ssa. López-Teijón Risposta

      Cara Tamara,

      Il più consigliabile nel tuo caso è che vai in un centro specializzato nella riproduzione in modo da eseguire tutti i test necessari e sapere cosa succede e come procedere per rimanere incinta.

      Un saluto.

  63. lucia Risposta

    Salve Dottoressa, vorrei cortesemente chiederle una informazione. Ho il ciclo irregolare e per questo mi è stato consigliato DDM CHIRO, che sto assumendo da circa due mesi e mezzo. Il 12 settembre 2018 ho fatto la visita dal ginecologo e mi ha detto che l’ovulazione era in corso, la sera stessa c’è stato, difatti, il presentarsi di un fenomeno di spotting. Da quel momento non ho avuto il ciclo, che ribadisco è irregolare. Vorrei sapere: è possibile che io sia incinta o la mestruazione può presentarsi anche a distanza di tempo?
    Grazie

    • Dott.ssa. López-Teijón Risposta

      Cara Lucia,
      a volte, a causa di stress o nervi, le mestruazioni possono ritardarsi. Tuttavia, se hai avuto rapporti quando eri ovulazione, attendi i giorni in cui devi abbassare il ciclo e se non arriba fai un test di gravidanza.
      Buona fortuna.

  64. Ros Risposta

    Gentilissima dottoressa, ho 40 anni e da due mesi stiamo provando ad avere rapporti mirati con la speranza di poter avere un bimbo. Abbiamo fatto gli esami preconcezionali di routine e dopo una ecografia trasvaginale la mia ginecologa mi detto di star tranquilla e iniziare a provare che avremo fatto altri esami tra sei mesi. In realtà Io sono un pò in ansia vista la mia età, non è il caso di fare qualche esame più specifico già subito anziché aspettare 6 mesi? Grazie

    • Dott.ssa. López-Teijón Risposta

      Cara amica,

      Da 38 anni in su, se una donna non raggiunge una gravidanza evolutiva dopo aver avuto rapporti sessuali non protetti per 6 mesi consecutivi, si può affermare che esiste un problema di infertilità.
      Nelle donne fino a 35 anni non si parla di infertilità finché non passa un anno senza rimanere incinta.
      Per sapere se hai probabilità di successo nella gravidanza, in precedenza devi eseguire una serie di test che ci dicono qual è il livello della tua fertilità in questo momento.

      Questi test sono:
      Determinazioni ormonali nel sangue tra il secondo e il terzo giorno del periodo (estradiolo, fsh e amh) Questi ormoni indicano la riserva ovarica. Quindi dovremmo parlare di una riserva ovarica bassa con questi valori:

      FSH tra 10-12
      Estradiolo maggiore di 60
      AMH (ormone antimullerico) inferiore a 1.1

      Ecografia transvaginale al quinto giorno del ciclo per conoscere i follicoli antrali (sviluppo degli ovuli) di entrambe le ovaie:

      Se questo numero è inferiore a 6 tra entrambe le ovaie indica una riserva ovarica bassa.

      Altri test sarebbero l’isterosalpingografia o l’isterosonografia per valutare la pervietà delle tube di Falloppio, l’isteroscopia per valutare possibili fibromi, polipi, fibromi nell’utero.

      Questi test che ho fatto riferimento a te sono secondo i criteri del tuo ginecologo di fiducia.

      Puoi parlare con lui / lei e valutare se è necessario eseguire qualcuno di questi per ottenere informazioni sulla tua fertilità.

      Ti auguro buona fortuna

      Saluti cordiale.

  65. Carla Risposta

    Salve dottore Volevo sapere ho 35 anni sono 5 mesi che proviamo ma nulla .. ciclo regolare.. durano 2-3 giorni ogni 28 giorni .
    Ovulo perché me ne accorgo fai dolori e muco. Questo mese sto usando inofert per migliorare la situazione .. facciamo l amore quasi ogni giorno non riusciamo un giorno si e un giorno no .. mica è per questo che non riusciamo perche facciamo tutti i giorni.. un consiglio grazie mille.

    • Dott.ssa. López-Teijón Risposta

      Cara Carla,

      Non ti preocupare.

      Più dell’85% delle donne impiega più di un anno per rimanere incinta.

      La mia raccomandazione è di mantenere le relazioni nei giorni fertili, cioè dal giorno 10 del ciclo, poiché da quel giorno fino al 17 ° giorno del ciclo sarà la settimana più fertile, dal momento che mi hai detto che hai cicli regolari.

      In ogni caso, per accelerare il processo della gravidanza, è possibile scoprire quando si ovula utilizzando i test di ovulazione che si possono trovare in farmacia. Sono molto facili da usare e saprai esattamente quali sono i giorni più fertili del tuo ciclo, al fine di sincronizzare le relazioni sessuali.

      Salutazioni.

  66. Arianna Risposta

    Buongiorno dottoressa,
    Ho 35 anni e un figlio di 1 anno e 2 mesi che ho allattato fino a 13 mesi. Durante tutto l’allattamento e anche adesso io e mio marito abbiamo avuto rapporti non protetti in quanto stiamo cercando il secondo bambino.
    Le mestruazioni sono arrivate a 43 giorni dopo aver smesso di allattare, cioè il 30 di ottobre e sono durate 4 giorni, come prima della gravidanza, cioè fino il 2 novembre. Il 3 e 4 abbiamo avuto rapporti e dal 6 ho iniziato ad avere perdite di sangue, il primo giorno solo qualche goccia marrone scuro. Dopo ogni giorno almeno per una volta al giorno trovavo sangue con mucco sulla carta igienica. Sento anche doloretti sotto il ventre come quelli premestruali . Non so se dovrei preoccuparmi o se è una cosa che può succedere con il cappoparto . Volevo precisare che la mia prima gravidanza è stata difficilissima con 2 minaccia di abborto .
    Grazie per la sua disponibilità

    • Dott.ssa. López-Teijón Risposta

      Cara Arianna,

      Non devi preoccuparti. Ti consigliamo di fare un test di gravidanza se non vieni quando dovresti avere le mestruazioni, in questo modo puoi determinare il tuo stato.

      Ti auguro buona fortuna, un abbraccio.

Lascia un commento