La musica migliora la Fecondazione in Vitro

Abbiamo condotto uno Studio che dimostra che le vibrazioni musicali aumentano le possibilità di fecondazione dell’ovulo da parte degli spermatozoi; ossia che la musica migliora la Fecondazione in Vitro. Questo studio sarà presentato al Congresso Europeo sulla Sterilità che si terrà dal 7 al 10 di Luglio a Londra.

L’idea è nata grazie a voi, ed alla voglia di mostrarvi la “vita embrionale”

La Riproduzione assistita, sin dal principio, ha cercato di riprodurre quelle stesse condizioni presenti nell’utero materno e nelle tube, sia a livello fisico sia cercando di fornire i nutrienti necessari durante lo sviluppo nella fase di coltivo.

Se ricordate il video: “ Il laboratorio della Fecondazione in Vitro”, cercavo di mettermi nei panni degli embrioni…, bene, in quel momento pensai: “Cosa si sentirà nell’utero?”

È stato così che in collaborazione con esperti tecnici del suono, abbiamo creato un sistema capace di emettere musica a 80 decibel all’interno dell’incubatrice e per 24 ore al giorno.

Cosa abbiamo fatto? Abbiamo analizzato 985 ovuli fecondati procedenti da 114 pazienti. Gli ovuli di ogni paziente sono stati divisi in modo aleatorio  in due gruppi ognuno dei quali è stato poi sottoposto a differenti colture: una dotata di altoparlante ed un’altra convenzionale.

I risultati mostrano che gli ovuli in coltura con musica migliorano del 4,8% la percentuale di fecondazione.

Abbiamo selezionato  tre stili musicali differenti: il pop,  l’heavy-metal e la  musica classica, per poter così valutare le possibili variazioni che differenti tipi di frequenza potevano causare, però non sono state rilevate importanti differenze tra l’uno e l’atro.

È chiaro che gli embrioni non hanno udito e che non possono sentire nulla, per cui a cosa  potrebbe essere dovuto che la musica aumenta la percentuale di fecondazione?

In condizioni naturali, gli ovuli e gli embrioni viaggiano verso l’utero attraverso le tube di Fallopio, e con continui movimenti peristaltici che servono tanto per il loro trasporto come  per fornirgli i nutrienti di cui hanno bisogno ed allontanarli dalle sostanze di scarto prodotte dal metabolismo.

Questi movimenti cellulari favoriscono lo scambio di sostanze. Nel laboratorio invece  permangono immobili, di conseguenza, i prodotti tossici che sprigionano radicali liberi o ammonio si depositano giusto nel mezzo del coltivo.

La nostra ipotesi è che le micro vibrazioni rimuovono i mezzi di coltura in cui nuotano gli ovuli, distribuendo in modo omogeneo i nutrienti necessari e scacciando i prodotti tossici evitandone l’accumulazione.

L’effetto delle vibrazioni musicali sullo sviluppo cellulare in vivo e su quello in Vitro è stato analizzato in vari campi, però questa è la prima volta che viene studiato l’effetto della musica sugli ovuli fecondati in Vitro.

Sin dal suo inizio, molti sono stati i progressi compiuti dalla Fecondazione in Vitro che hanno portato ad un numero sempre maggiore di successi dei trattamenti, magari vi sembrerà minimo ma l’aumento di quasi un 5% della percentuale di fecondazione è un gran traguardo, specialmente per un centro di riferimento come il nostro.

Questo studio mi ha fatto pensare che formo parte di una grande orchestra e che la nostra musica è la vita…

Guardate questo video di un minuto dove potrete osservare l’evoluzione di un ovulo appena fecondato fino al suo quinto giorno e con una delle canzoni che utilizziamo nelle nostre incubatrici.

Captura de pantalla 2014-03-17 a las 12.51.44

Lascia un commento

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers: