Embriomobile

Sono passati quattro mesi da quando i nostri pazienti possono vedere continuamente i propri embrioni da casa. Quando lanciammo l’idea no sapevamo ancora come avrebbero vissuto questa esperienza…e oggi noi, i ginecologi del team di sterilità ci siamo riuniti per commentarlo…

La parola più ripetuta nella riunione è stata “emozione”, ai pazienti sembra sorprendente quello che vedono quando entrano nell’Embryoscope.

Il Dr. Hans Arce dice che da quando hanno il video, alle pazienti che sono rimaste incinta, non parla più di embrioni ma di “minifigli”…Abbiamo riso tutti, è il più simpatico del team.

La Dottoressa Flor Steinvarcel racconta che molte pazienti si preoccupano per gli embrioni che si sono bloccati nel loro sviluppo e chiedono più informazioni su quelli rispetto agli altri. Lo racconta in maniera speciale, Flor è incinta di 4 mesi ed é passata per questo processo. Di tutte le persone che conosco, è quella che più unisce un alto livello di vocazione con la sensibilità.

La Dottoressa Federica Moffa spiega che alcune delle sue pazienti hanno smesso di guardare gli embrioni perché le emozioni erano troppo forti e sanno che non possono chiamare alle 5 del mattino per sapere che cosa sta succedendo. Federica è la perfezione in persona.

Al Dr. Jordi Suñol quello che più attira la sua attenzione è ciò che imparano i pazienti sull’embriologia, entrano in Internet e divorano informazioni, lo fanno per poter capire quello che sta succedendo e come sono i loro embrioni. Jordi è il nostro direttore scientifico e gli va a pennello tutto quello che dice, è geniale!

La Dottoressa Victoria Walker parla dei sentimenti dei nostri pazienti australiani, che segue molto spesso. Dice che è stupendo che la paziente, mentre aspetta il suo transfer a Barcellona, possa condividere queste immagini con suo marito in Australia. Victoria è il gioiello più bello della corona inglese.

Il Dr. Angel López dice che i pazienti sanno prima di noi che embrioni verranno trasferiti e chiedono se saranno quelli. La cosa curiosa è che quasi sempre indovinano! La bellezza è simmetria e assenza di imperfezioni. Angel è il nostro direttore assistenziale del team e colpirono nel segno il giorno che scelsero il suo nome.

La Dottoressa Anna Martí racconta come si sentono i pazienti nel vedere muoversi le cellule nel momento in cui si dividono, è come un esplosione di vita! Anna è l’anima del team.

Alla Dottoressa Gloria Garcia Solano pensa che l’Embryoscope sia stupendo però che ha la sua parte negativa…Vedere come alcuni dei propri embrioni smettano di dividersi o si fermino è una sorpresa orribile. Gloria è il capo del programma delle donatrici di ovociti e sempre si prende cura di loro, e di noi, con un affetto incredibile.

Il Dr. Farrán García. il nostro capo di Andrologia, ci fa gli auguri per aver avuto questa idea. Notate quanto sia eccezionale Ferrán: esplora i testicoli e non abbiamo mai avuto una lamentela! Non ridete! Agli uomini non piace per niente, però con questo gran medico lo accettano.

Il Dr. Alejandro Aldape dice che i pazienti hanno “informazioni privilegiate”, e inoltre anche prima di noi, perché li osservano spesso e ogni giorno la mattina, appena entrano nel laboratorio, i biologi vedono il video del giorno prima. Alejandro è intelligente e sereno.

Il Dr. Daniel Sosa commenta che non capiscono che un embrione che si è diviso quel giorno possa non essere adatto per essere trasferito ne per essere congelato perché ha presentato alterazioni nel suo sviluppo che solo gli esperti possono osservare. Daniel è molto sveglio e buono.

La Dottoressa Carla Castell si emoziona tanto come i suoi pazienti. Carla è una gran lavoratrice e sensibile, un mix perfetto per un medico.

Il Dr. Braulio Peramo ci anima a continuare con la nostra “passione embrionaria” da Dubai, dove si trova in questi mesi per un importante progetto.

È curioso come noi, i ginecologi di sterilità, stiamo scoprendo tante cose che non sapevamo, e le impariamo insieme ai pazienti con quello che  ci chiedono sullo sviluppo dei loro embrioni. Chi ce l’avrebbe mai detto!

Quello che ci hanno detto tutti è che la notte passano ore a guardarli e che le da pena chiudere la comunicazione.

Per questo, abbiamo creato un sistema che permette loro di vederli dal proprio cellulare e che oggi stesso metteremo in moto.

Lascia un commento

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers: